Ellis Island National Museum of Immigration
New York, USA

Il National Museum of Immigration di Ellis Island è il museo statale ufficiale che racconta tutte le fasi dell’immigrazione in America. Un sito storico che è stato il primo punto di contatto per milioni di persone attratte dal “sogno americano”, è oggi diventato un museo.

Dal 1892 al 1924, Ellis Island è stata il più grande e il più attivo punto di ricezione americano, punto di ingresso di oltre 12 milioni di persone. In media, la procedura di ispezione durava dalle 3 alle 7 ore. Per la stragrande maggioranza degli immigrati, Ellis Island era davvero un’isola di speranza, la prima tappa sulla strada per nuove opportunità ed esperienze in America. Per gli altri, è diventata “l’isola delle lacrime” – un luogo in cui le famiglie venivano separate e alle persone era negato l’ingresso negli Stati Uniti.

Il museo è responsabile per una vera icona americana: la Statua della Libertà, collocata sulla Liberty Island, che ogni anno è visitata da 4 milioni di persone.

Organizzazione:

Ellis Island National Museum of Immigration

Sede:

New York, USA

Sito web:

www.nps.gov

Statue of Liberty

La Statua della Libertà

La Statua della Libertà che illumina il mondo è stata donata in segno di amicizia dal popolo francese agli Stati Uniti, ed è riconosciuta come simbolo universale di libertà e democrazia. La Statua della Libertà è stata inaugurata il 28 ottobre 1886 ed è diventata Monumento Nazionale nel 1924. Dal 1933, i dipendenti del National Park Service si prendono cura della colossale statua di rame. Nel maggio 2019, sulla Liberty Island è stato aperto un nuovo museo all’avanguardia, il Liberty Museum.

Opera di Santa Croce  © 2019. Tutti i diritti sono riservati. 

Privacy Policy / Reset cookies preferences